Controllo dei funghi patogeni comuni con Avengelus PRO

I prodotti Avengelus PRO sono appositamente condizionati per i funghi patogeni più comuni, presenti nel terreno e nei tronchi (Kretzschmaria deusta, Armillaria mellea, Meripilus giganteus, Ganoderma adspersum, Laeti- porus sulphureus, Inonotus hispidus, Phaeolus schweinitzii). Attualmente esistono 7 diversi prodotti PRO, che sono già stati specializzati in laboratorio e all’applicazione riconoscono immediatamente, che antagonista hanno.

Il Trichoderma harzianum già allenato, cresce in modo mirato sulle ife dei patogeni fungini, si attorciglia su di loro e aderisce a loro. Le ife di Trichoderma harzianum penetrano nelle ife estranee del fungo patogeno. Attraverso la secrezione di enzimi litici, le pareti cellulari degli antagonisti vengono decomposte e l’interno delle cellule viene usato per alimentarsi.

Grazie al micoparassitismo dei prodotti condizionati Avengelus PRO e alla rapida crescita di Trichoderma harzianum, è possibile ridurre la pressione infettiva sull’albero. Poiché i funghi di decadimento del legno si sviluppano spesso per anni, prima che i sintomi risultino evidenti, raccomandiamo di curare gli alberi con Avengelus PRO per almeno 4 anni.

Negozio online:

Con un uso regolare dei nostri prodotti offriamo prezzi vantaggiosi

Possono trascorrere alcuni anni prima che la prima perdita di vitalità diventi visibile sugli alberi dopo condizioni ambientali sfavorevoli. Per questo motivo è necessario di trattare per un periodo più lungo. La nostra esperienza dimostra che 4 anni di trattamento come tempo medio fa senso. A seconda delle dimensioni dell’albero offriamo diversi pacchetti da S a XXL. Di seguito i dettagli dei pacchetti e i loro prezzi per una cura di 4 anni.

Nessuno sviluppo di resistenza

I prodotti Avengelus PRO è eco-compatibile, poiché non producono sostanze volatili o antibiotici. Oltre all’eco-compatibilità, queste caratteristiche prevengono anche lo sviluppo di resistenze. Anche il fatto che la maggior parte dei funghi dannosi abbia dei cicli riproduttivi molto lenti, rende difficile lo sviluppo di resistenze.

Frequenza d’uso

In linea di massima vale questo: meglio piccole quantità frequenti, che una grande quantità una singola volta. In questo modo si raggiunge l’obiettivo di colonizzare in modo uniforme le radici per un lungo periodo di tempo e di mantenere una popolazione stabile nel terreno.

In natura, inizialmente Trichoderma harzianum crea grandi popolazioni, che poi, nel corso della vegetazione, possono di nuovo ridursi a causa di condizioni ambientali sfavorevoli, come ad es. la siccità. Se sulla superficie delle radici si insediano diverse tipologie di microrganismi, nel corso del tempo cambiano i rapporti di dominanza. Una coltura inizialmente forte può indebolirsi significativamente nel corsodel tempo. Per questi motivi è ragionevole applicare ripetutamente i nostri prodotti. In particolare, nei trattamenti curativi dei funghi dannosi, raccomandiamo 4 applicazioni nel corso del periodo vegetativo ogni 4 settimane e, in virtù della forte colonizzazione di patogeni, che nella maggi- or parte dei casi ha luogo per anni, suggeriamo un trattamento pluriennale con Trichoderma harzianum per almeno 4 anni.