Ripresa del Pino bianco del Giappone dopo l’uso di Avengelus BASIC

Nel giugno 2017 il nostro cliente svizzero ha comprato per la sua terrazza un Pino bianco del Giappone (Pinus parviflora var. pentaphylla) con una altezza di ca. 2 m. Questo albero è originario del Giappone ed è considerato uno dei bonsai più belli e di qualità. Cresce sulle isole Honshū, Shikoku e Kyushu ad altitudini comprese tra i 1300 e i 1800 m. Ha una crescita molto lenta, aghi blu-verdi con superficie rugosa e forma germogli a forma di candela in marzo / aprile, i quali vengono poi sostituiti da nuovi aghi nel mese di ottobre. Il pino bianco del Giappone preferisce luoghi molto ventosi, pieni di sole e si è adattato a vivere sia nelle aree mediterranee sia alle alte altitudini.

Con grande sforzo, il bonsai da 500 kg è stato trasportato sulla terrazza con una gru. Poiché il nostro cliente vive nella regione dell’Appenzello a 850 metri sul livello del mare, era abbastanza sicuro che lo shock del trapianto per il Pino bianco non sarebbe stato troppo forte. Quest’ultimo è spesso causato dalla perdita e dal danneggiamento delle radici, che limita notevolmente l’approvvigionamento di acqua agli aghi. Di solito gli aghi iniziano a scolorire dalla punta arrivando fino a cadere.

Japanische Mädchenkiefer

Pino bianco sulla terrazza, regione dell’Appenzello nel giugno 2017

Purtroppo il bonsai ha perso più di un terzo dei suoi aghi durante l’estate del 2017. Sin da subito si poteva escludere un’infestazione fungina. Ovviamente il cambiamento, lo shock del trapianto e gli aggiustamenti alle nuove condizioni ambientali erano troppo grandi per il Pino bianco del Giappone.

Nell’autunno 2017 il cliente si è rivolto a MycoSolutions. Poiché c’era un’infestazione di cocciniglie, abbiamo consigliato di trattare l’albero frequentemente durante l’inverno con uno spray senza biocidi di olio minerale. Allo stesso tempo, le radici sono state fecondate con Avengelus BASIC in formulato granulare e un fertilizzante organico (farina di corno). Inoltre, il bonsai è stato trattato tre volte con Avengelus BASIC formulato in gel da giugno a fine luglio 2018. Il trattamento era molto efficace e dopo solo due settimane (fine giugno 2018) il Pino bianco è germogliato di nuovo. Questo anche se la nuova germinazione di aghi di solito avviene in autunno.

Nel frattempo il bonsai si è completamente ripreso e gli aghi hanno di nuovo il loro tipico colore blu-verde e le cocciniglie non sono più presenti. Il cliente ora usa regolarmente Avengelus BASIC per rafforzare il suo bonsai.

Verfärbung vor Behandlung mit Avengelus BASIC

Decolorazione gialla delle punte degli aghi dopo alcune settimane

Nadelabwurf vor Behandlung mit Avengelus F

Caduta di più di un terzo degli aghi nell’autunno 2017

Neuaustrieb der Nadeln 1 Woche nach Anwendung mit Avengelus BASIC

Nuovi germogli di aghi nel giugno 2018, solo una settimana dopo il trattamento con Avengelus BASIC

4 Wochen nach der Behandlung mit Avengelus BASIC

4 settimane dopo il trattamento con Avengelus BASIC, luglio 2018